Emergenza Covid-19: pubblicato il decreto-legge "Liquidità e Salva Imprese"
10/04/2020
Emergenza Covid-19: pubblicato il decreto-legge

In Gazzetta Ufficiale il DL 23/2020 "Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali"

E' stato pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 94 dell'8 aprile, il decreto-legge n.23 dell'8 aprile 2020 cd. "Decreto Liquidità" o "Decreto Salva Imprese", che contiene alcune norme di interesse anche per gli enti locali. 
Va prima di tutto sottolineato come, rispetto alla bozza originaria, sia stato espunta la disposizione che riguardava le tornate elettorali (supplettiva Senato ed elezioni amministrative e regionali 2020): è probabile che la norma sia inserita in un provvedimento successivo.
Tra le misure di interesse per gli enti locali, segnaliamo:
  • l'art.13 (Fondo centrale di garanzia PMI), al suo interno, specifica che le Regioni, i Comuni, gli enti locali, le Camere di Commercio, anche per il tramite di Unioncamere, le Amministrazioni di settore, anche unitamente alle associazioni e gli enti di riferimento, possono conferire risorse al "Fondo centrale di garanzia PMI" ai fini della costituzione di sezioni speciali finalizzate a sostenere l’accesso al credito, anche a favore di determinati settori economici o filiere d’impresa;
  • l'art.26 (Semplificazioni per il versamento dell'imposta di bollo sulle fatture elettronichedispone che il pagamento dell'imposta di bollo ex art.17 del DL 124/2019 può essere effettuato, senza applicazione di interesse e sanzioni:
    • a) per il primo trimestre, nei termini previsti per il versamento dell'imposta relativa al secondo trimestre solare dell'anno di riferimento, qualora l'ammontare dell'imposta da versare per le fatture elettroniche emesse nel primo trimestre solare dell'anno sia inferiore complessivamente a 250 euro;
    • b) per il primo e secondo trimestre, nei termini previsti per il versamento dell'imposta relativa al terzo trimestre solare dell'anno di riferimento, qualora l'ammontare dell'imposta da versare per le fatture elettroniche emesse nel primo e secondo trimestre solare dell'anno sia inferiore complessivmente a 250 euro;
  • l'art.37 dispone che il termine del 15 aprile 2020 previsto dai commi 1 e 5 dell'art.103 (sospensione atti e procedimenti amministrativi) del DL 18/2020 (Decreto Cura Italia)  è prorogato al 15 maggio 2020.

 
Documenti
  1. DPCM 1 aprile 2020
  2. nuovo modulo per gli spostamenti (26 marzo 2020)
  3. Ordinanza Regione Lombardia 4 aprile 2020 n. 521
  4. Ordinanza Regione Lombardia 6 aprile 2020 n. 522